Sicilia Territorio

I più letti

Lista degli articoli

Gole dell'Alcantara

Rate this item
(1 Vote)
Gole dell'Alcantara Gole dell'Alcantara

Le Gole dell'Alcantara, dette anche "Gole di Larderia", sono situate nella Valle dell'Alcantara in Sicilia dove termina la catena montuosa dei Peloritani tra i comuni di Castiglione di Sicilia e di Motta Camastra.

 


gole dell'alcantara
Pareti delle Gole dell'Alcantara

Sono delle gole alte fino a 25 metri e larghe nei punti più stretti 2 metri e nei punti più larghi 4-5 metri; il canyon naturale, a differenza di quanto comunemente si pensa, non è stato scavato nel corso di migliaia di anni dall'acqua. L'ipotesi più accreditata è legata ad eventi sismici che, con un movimenti sussultorio-tettonici fecero letteralmente spaccare in due vecchi laghi basaltici formatisi dalla fuoriuscita di magma dalle fessurazioni, vecchie di 300.000 anni, dei basamenti pre-etnei, consentendo all'acqua del fiume di insinuarsi al suo interno. Questo fenomeno è evidenziato dal fatto che la struttura delle pareti (simile in alcuni punti a "cataste di legna" ed in altri a "colonne d'organo") è intatta e spigolosa. Il fiume Alcantara scorre tra pietra lavica che forma il suo alveo caratteristico. Sul territorio di Motta Camastra in località Fondaco Motta si trova la gola più imponente e famosa dell'Alcantara, lunga per più di 6 km ma percorribile in modo agevole per i primi 3. La particolarità di questa gola consiste nella struttura delle pareti, create da una colata di lava basaltica (povera di silicio ma ricca di ferro, magnesio e calcio). La lava si è poi raffreddata molto lentamente, dato il grande spessore del plateau creatosi, permettendo così di creare forme prismatiche pentagonali ed esagonali, che richiamano la struttura molecolare dei materiali che la costituiscono.

Come arrivarci:   

entrata gole alcantara
Ingresso alle Gole
  • Da Messina percorrere la SS n.114 (che va fino a Catania), deviare presso Giardini Naxos verso la SS n.185, direzione Francavilla di Sicilia e dopo dodici chilometri si raggiungono le Gole dell'Alcàntara.
  • Via Autostrada da Messina: imboccare l'Autostrada A18 in direzione Catania ed uscire a Giardini Naxos.
  • Da Catania: imboccare l'Autostrada A18 in direzione Messina ed uscire a Giardini Naxos. Dall'uscita dell'autostrada proseguire per dodici chilometri in direzione di Francavilla di Sicilia.
  • Altro tragitto provenendo dalla Bronte -Randazzo è recarsi a Castiglione di Sicilia e da qui proseguire per Naxos.

 

La visita alle Gole è consigliabile quando l’acqua è più bassa, tra maggio e settembre, ed il percorso risulta meno impegnativo. Le acque del fiume peraltro sono sempre piuttosto fredde.

 

 

gole dell'alcantara
Gole dell'Alcantara

All'ingresso vengono comunque forniti in affitto degli stivali-salopette che aderiscono al corpo con la pressione dell’acqua e consentono di non bagnarsi. Sin dall’inizio del percorso il livello dell’acqua infatti raggiunge facilmente la vita, e spesso si devono percorrere interi pezzi del tragitto a nuoto.

Le gole sono state sempre attrattiva turistica. Recentemente tutta la valle fa parte del Parco fluviale dell'Alcantara, beneficiando di una migliore organizzazione. Anche il turista più esigente non rimane deluso dall'attrattiva del luogo e delle attrattive storiche dei paesi del comprensorio.

L'Alcantara nasce dai Nebrodi a circa 1.400 m dalla Serra Baratta in Provincia di Messina. La foce avviene nel Mar Ionio e precisamente in località San Marco (Calatabiano). Presso Motta Camastra in località Fondaco Motta, dopo aver ricevuto da sinistra il torrente Zavianni, il fiume si inforra in un tratto ingolato costituito da lave basaltiche, vecchie di 300.000 anni, delle fessurazioni pre-etnee, le Gole dell'Alcantara, meta frequentata ogni anno da migliaia di turisti.

 

Wikipedia 

 

 

Read 1227 times
More in this category: « Erice Taormina »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Gli articoli piu letti

facebook_page_plugin